Palazzo Visconti-Fugazzola

  • villa-gambarini-verdello-3

Palazzo Visconti-Fugazzola

oggi sede del Municipio di Misano Gera D’Adda, è ubicato lungo la via principale del paese ed è riconoscibile per l’imponente facciata a tre livelli con grandi finestre incorniciate da elementi in pietra grigia al primo e secondo piano; al terzo piano le finestre si riducono e rivelano la presenza di un mezzanino.

L’ingresso del palazzo è composto da un portico rialzato che accompagna verso le sale interne e allo scalone che conduce ai piani superiori. Davanti al portico si apre un ampio cortile che lascia intravedere il giardino che ornava il palazzo: in passato probabilmente lo spazio verde era più grande e conduceva nella campagna e nei boschi circostanti. 

La tradizione narra che durante il secolo XIX lo Zar di Russia abbia soggiornato qui più volte ospite dell’allora proprietario Luigi Ottavio Gambarini per partecipare alle battute di caccia.

L’interno è caratterizzato da affreschi del Settecento che permettono di ipotizzare una relazione con il Palazzo Visconti di Brignano: lo scalone ha il soffitto decorato con uno sfondo prospettico che imita le finte architetture dei Fratelli Galliari; le scene mitologiche e gli dei dell’Olimpo dipinti nei soffitti delle sale sono molto simili a quelli di Palazzo Nuovo. 

Dopo i lavori settecenteschi voluti dai Visconti, nel 1826 il palazzo diviene proprietà della famiglia Gambarini, nella seconda metà dell’Ottocento della famiglia Guida e infine nel Novecento della famiglia Fugazzola i cui eredi lo cederanno al Municipio.