Palazzo Comunale

  • palazzo-comunate-treviglio

  • palazzo-comunate-treviglio-3

Il Palazzo Comunale 

di Treviglio risale all’inizio del secolo XIV. Venne fatto erigere dal podestà Guglielmo Pusterla per essere il simbolo del governo comunale. 

La tipologia del palazzo corrisponde a quella dei palazzi lombardi dell’epoca: un portico a piano terra, lo scalone principale, il caratteristico balconcino detto parlera, un cortile.

Nel 1509 la Confraternita di San Giuseppe si insediò nel cortiletto retrostante il corpo principale del Municipio costruendovi la Chiesa di San Giuseppe: di questo edificio permane visibile la torretta ottagonale al cui interno sono presenti le tracce di affreschi del cinquecento raffiguranti il simbolo di San Bernardino. 

Nel 1509 durante l’assedio veneziano il palazzo venne gravemente danneggiato e fu oggetto di ricostruzione e ampliamento nella seconda metà del XVI secolo. Nel 1873 si ebbe la trasformazione più consistente con l’aggiunta di un secondo piano e l’adeguamento delle sale agli uffici comunali.