Palazzo Blondel Paladini

Palazzo Blondel Paladini

è oggi sede del Municipio di Casirate D’Adda e si trova nel cuore del centro abitato.

Anteceduto da una piccola piazza e da un viale di tigli, confina con l’ex filanda realizzata dalla famiglia Blondel e in seguito proprietà della famiglia Paladini.

Il palazzo, di origine settecentesca, è costituito da un corpo unico il cui ingresso è segnalato dalla presenza di una torretta: l’androne d’accesso è collegato alla piazzetta e al cortile dell’ex filanda.

Al pian terreno si può ammirare un salone riccamente dipinto con effetti trompe l’oeil e paesaggi a carattere bucolico e classico, che la tradizione orale attribuisce a Massimo D’Azeglio, che sposò in prime nozze Giulia Manzoni, figlia di Alessandro Manzoni ed Enrichetta Blondel e in seconde nozze Luisa Blondel, residente nel palazzo di famiglia.

Al primo piano all’interno delle sale si possono ammirare motivi decorativi neoclassici, soffitti lignei con motivi floreali e geometrici dipinti con tinte pastello.

Il palazzo è affiancato da un giardino con forme romantiche ottocentesche, vialetti, alberi ad alto fusto sempreverdi, statue allegoriche e panche per la sosta.