Parco Regionale dell’Adda Nord

Parco Regionale dell’Adda Nord

Il parco dell’Adda Nord è stato istituito nel 1983; si estende per circa 54 chilometri, dallo sbocco dell’Adda sul lago di Como fino a Truccazzano, dove inizia il Parco dell’Adda Sud, comprendendo 33 comuni, tra il quali Canonica d’Adda, Casirate d’Adda e Fara Gera d’Adda (appartenenti al Sistema Culturale Integrato Bassa Pianura Bergamasca). All’interno del Parco Adda Nord il fiume scorre in una forte depressione, dove sono presenti numerosi affioramenti di “ceppo”, pietra locale molto utilizzata in edilizia. Ai lati del fiume sono ancora presenti zone a bosco, costituite da diversi esemplari arborei e da arbustivi tra i quali si citano il castagno. Il carpino, il nocciolo, l’acero campestre, il ciliegio selvatico, il frassino, il salice bianco ed il tiglio.

Le aree naturali ospitano svariati animali, tra i quali la rana verde e il rospo, l’airone cinerino, il gabbiano, la cornacchia, il cigno, l’anitra, il germano reale, la civetta, il cormorano, il cuculo, il pettirosso, l’usignolo e il rondone. Oltre agli ambienti naturalistici nel Parco si trovano diverse opere a carattere ingegneristico ed architettonico: il Naviglio della Martesana e il Naviglio di Paderno; il ponte in ferro di Paderno; i castelli di Trezzo e di Cassano; il villaggio operaio di Crespi, il Linificio Canapificio e la passerella in ferro di Fara.

All’interno del Parco è possibile effettuare diversi itinerari particolarmente interessanti dal punto di vista naturalistico ma anche suggestivi dal punto di vista paesaggistico; uno di questi si snoda lungo l’Ecomuseo di Leonardo, realizzato dall’Amministrazione del Parco per far conoscere le opere di sistemazione idraulica progettare da Leonardo al fine di rendere navigabile l’Adda.

Maggiori info: http://www.parcoaddanord.it/