Museo Navale “Ottorino Zibetti” di Caravaggio

Museo Navale “Ottorino Zibetti” di Caravaggio

Il Civico Museo Navale “Dr. Ing. Ottorino Zibetti” fu istituito nel 1978 come devoto omaggio della Sig.ra Giuseppina Bietti alla memoria del coniuge scomparso, modellista navale, collezionista di “cimeli marinari”.

Successive donazioni hanno arricchito la collezione. Il Museo è ospitato nel Centro Civico S.Bernardino, ex complesso monastico restaurato dall’ Arch. Sandro Angelini nel 1973, anticamente convento dell’Ordine dei Minori, costituito nel 1472.

Nell’unica sala del Museo la collezione, che comprende riproduzioni in sala di velieri celebri, cimeli storici, conchiglie rare e una biblioteca del mare, è presentata per tematiche. Nelle vetrine espositive, i vari pezzi sono collocati secondo una catalogazione in base all’uso, alla provenienza e alla tecnica di costruzione. Tra i “cimeli” di particolare rilievo si segnalano: l’elica del siluro M.A.S.X15 con il quale il comandante Luigi Rizzo affondò, il 10 giugno 1918, la corazzata austriaca “Santo Stefano”; un lembo della “tenda rossa” e alcuni frammenti della navicella del dirigibile “Italia” del generale Umberto Nobile (avuti in dono dal radiotelegrafista del rompighiaccio russo “Krassin”); il comando macchina della corvetta “Baionetta” che il 9 settembre 1943 portò in esilio il re Vittorio Emanuele II; un prezioso cimelio del sommergibile “Scirè”; un vecchissimo sestante inglese, un raro “ferro” da gondola, una ruota del timone del XVI secolo ed uno scafandro in rame e bronzo datato 1980.

Successive donazioni, relative alla modellistica navale, hanno incrementato il patrimonio del Museo con riproduzioni fedeli, tra le quali un modello della nave scuola “Amerigo Vespucci”, un modello di fregata spagnola e modelli di sommergibili e rimorchiatori della marina tedesca e olandese. Sono anche esposte due anfore vinarie romane del I° secolo d.C. provenienti da Aquileia, dono del Duca d’Aosta, comandante della III Armata, al tenente generale medico Giuseppe Zibetti, padre dell’Ing. Ottorino a cui è intitolato il Museo. L’interessante collezione di coralli, spugne, gorgonie, conchiglie, animali marini e fossili costituisce un’utile sezione didattica.

Contatti:

Centro Civico Culturale San Bernardino

Via Papa Giovanni XXIII – Caravaggio

Aperto il sabato dalle 15 alle 18

Per altre disponibilità contattare l’Ufficio Cultura Tel. 0363 356211

http://www.comune.caravaggio.bg.it