MACS Museo D’Arte e Cultura Sacra di Romano di Lombardia

MACS Museo D’Arte e Cultura Sacra di Romano di Lombardia

Il Museo d’Arte e Cultura Sacra, inaugurato il 14 settembre 2006, è ubicato nel centro storico di Romano di Lombardia. Anticamente la zona aveva una vocazione commerciale, con strade porticate, sfruttate per i tre mercati settimanali. La realtà occupa uno stabile di nobili origini recentemente ristrutturato; il fabbricato risulta essere molto interessante dal punto di vista architettonico, l’edificio interno mostra segni di chiara impronta rinascimentale con elementi decorativi ad affresco, così che lo stesso contenitore diventa parte integrante del Museo.

Il Museo presenta il ricco patrimonio artistico e devozionale composto da arredi sacri, processionali, sculture lapidee e lignee, mobili, dipinti, ma anche documenti d’archivio e si propone come luogo aperto a nuove presentazioni di opere d’arte, in un dialogo continuo tra l’esposizione permanente e l’esposizione temporanee che si alternano negli appositi spazi.

Le collezioni ed i reperti sono esposti nelle sale seguendo un ordine cronologico che prende le mosse dalle origini della città di Romano di Lombardia, prosegue con opere rinascimentali, barocche, dell’Ottocento e del Novecento, fino a giungere ad esempi di arte sacra contemporanea attraverso terrecotte, sculture lapidee e lignee, dipinti, oreficerie e arredi che fanno parte del patrimonio locale. Nel cospicuo numero di oggetti di oreficeria si segnalano la “Pace” realizzata con la tecnica a niello, della seconda metà del Quattrocento e l’Ostensorio ambrosiano cinquecentesco. Il Museo ospita inoltre una qualificata e ricca quadreria ed un numero interessante di reliquiari datati dal 1600 ad oggi. Si entra nel Museo attraverso un portico, superato il quale ci si ritrova in una piccola corte, sobria ma elegante, che ben introduce alla raccolta museale nelle sale destinate ad esposizione permanente e temporanea, all’ufficio di direzione del Museo e al deposito.

Sono inoltre presenti una sala conferenze e alcuni ambienti utilizzati per lo svolgimento dei laboratori didattici. Per favorire lo studio e la ricerca al Museo è annessa una Biblioteca suddivisa in quattro sezioni principali dove si possono consultare numerosi testi antichi, riviste di storia dell’arte e altro ancora. Nello stesso stabile trovano spazio anche l’archivio antico della parrocchia e quello generale del Museo. Infine il Museo ospita la donazione di Rinaldo Pigola, uno tra i più noti pittori d’arte contemporanea romanese, recentemente scomparso.

Il patrimonio del M.A.C.S. si è recentemente arricchito di due collezioni: la collezione Vittoria e Antonio Borelli composta da più di trenta pregevoli icone russe comprese tra il XVII e il XIX secolo e la collezione Giacomo Dodesini che conta centotrè statue di devozione casalinga quasi tutte poste sotto campane di vetro, con immagini di Gesù, Maria e Santi fatte in cera, tessuto ricamato, carta, legno scolpito e dipinto, vetro, terracotta.

Oltre a questa sede principale, il Museo è formato anche da altre sedi staccate, distanti poche centinaia di metri dalla sede principale:

  • una sala espositiva ubicata al piano terreno dei quattrocenteschi Portici della Misericordia, in via Colleoni;

  • due sale espositive, già sedi rispettivamente delle Confraternite del SS. Sacramento e del S. Rosario adiacenti alla sagrestia della chiesa prepositurale.

Contatti:

Vicolo Chiuso, 22 Romano di Lombardia

Ingresso a pagamento

Tel. 0363 902507
Email: info@arteculturasacra.com
Email: comunicazione@arteculturasacra.com

http://www.arteculturasacra.com/