Il Castello di Castel Rozzone

Il Castello di Castel Rozzone

L’origine del centro abitato di Castel Rozzone risale al XIII secolo quando la famiglia Rozzone di Treviglio decise di erigere una corte fortificata poichè le sue proprietà si trovavano nei pressi del confine del Fosso Bergamasco, terra di briganti d’ogni sorta.

La corte era racchiusa entro solide mura, dotata di una rocca con ponte levatoio e circondata dal fossato.

La proprietà del castello passò nel XV secolo ai Visconti di Brignano che rimasero a castel Rozzone fino alla fine del secolo XVIII. 

Nel secolo successivo il dott. Emilio Azzi rilevò il castello e lo ristrutturò. Nei primi anni del secolo XX la proprietà passò a Carlo Villa che lo arricchì con elementi decorativi in stile eclettico e le diede il nome di “Villa Anna”, in onore della consorte.

Dal 1982 il castello diventa proprietà del Comune ed attualmente è sede del Municipio.

Memoria del passato difensivo è la torre, di origini trecentesche, ubicata lungo il lato nord, in direzione del Fosso Bergamasco.