Mulino Fanzaga

Il Mulino Fanzaga 

è ospitato in un edificio situato in Via Cavallotti a Treviglio.

Lungo la via scorre la Roggia Mulini che deve il suo nome all’antica presenze di numerose ruote per la macina in territorio trevigliese: in corrispondenza delle porte di ingresso si trovavano 3 mulini (Mulino di Porta Nuova, Mulino di Porta Torre e il mulino Fanzaga, di Porta Zeduro).

Il Mulino Fanzaga è l’unico superstite dei mulini trevigliesi e prende il suo nome dall’ultimo mugnaio che vi lavorò: Cesare Fanzaga. Con la sua scomparsa alla fine degli anni Novanta, l’edificio venne abbandonato ma al suo interno sono conservati tutti i macchinari. 

Il Mulino si trova tra i Luoghi del Cuore del Fondo per l’Ambiente Italiano (FAI) ed è possibile votarlo per sensibilizzare la popolazione e l’autorità civile per un suo possibile recupero e valorizzazione vista l’importanza storica che ricopre per Treviglio.