Parco della Geradadda

  • alberi-monumentali-nella-bassaecco-i-primi-risultati-del-censimento_42473d30-34fc-11e5-ad0f-f9f2b14a7ad0_700_455_big_story_linked_ima

  • roggiavailata

  • fosso_ovest_treviglio

Scheda riassuntiva

mappa
  • Tema: Natura da scoprire
  • Mezzi: Automobile, bicicletta, a piedi
  • Partenza: Pontirolo Nuovo
  • Arrivo: Pagazzano

L’itinerario nel Parco della Geradadda puo’ avere inizio percorrendo la strada a sud di Pontirolo Nuovo e arrivando a TREVIGLIO, principale città della bassa bergamasca occidentale con circa 30.000 abitanti, circondata da prati e campi: prima di entrare nel centro urbano si incontrano la frazione di CASTEL CERRETO con il Bosco del Castagno e la frazione GEROMINA dove scorrono le rogge Moschetta e Vignola, realizzate dai trevigliesi nel corso del XIV secolo.

Il percorso può proseguire con il passaggio attraverso le campagne di CASTEL ROZZONE, BRIGNANO GERA D’ADDA e PAGAZZANO: lungo il tragitto potrete ammirare il Palazzo Visconti a Brignano Gera D’Adda e il Castello Visconteo a Pagazzano.

Per concludere un dovuto accenno al FOSSO BERGAMASCO, canale artificiale realizzato nel corso del XIII secolo dal comune di Bergamo per definire i propri confini e che attualmente è riconoscibile solo per brevi tratti. Il Fosso, che nella nostra zona di pertinenza aveva inizio all’altezza di Brembate e giungeva fino a Mozzanica, tagliando trasversalmente la pianura, è stato in passato utilizzato come confine di stato tra la Repubblica di Venezia e il Ducato di Milano. Attualmente è possibile ripercorrere il fosso con l’ausilio di una mappa che evidenzia l’antico tracciato alla ricerca dei segni di un lontano passato.