Corso di teatro: L’attore musicale

Quando:
21 aprile 2017–23 aprile 2017 giorno intero
2017-04-21T00:00:00+02:00
2017-04-24T00:00:00+02:00
Dove:
Treviglio, Spazio Bunker
Contatto:
Tae Teatro
Corso di teatro: L'attore musicale @ Treviglio, Spazio Bunker

TAE Teatro ospita il laboratorio di Antonella Talamonti: “Ritmo, suono, senso – L’attore musicale”.

Antonella Talamonti è una compositrice, formatrice, vocalista e ricercatrice. Ha partecipato alla creazione della Scuola Popolare di Musica di Testaccio di Roma , e ne è stata coordinatrice didattica dal 1987 al 1996. Con il corso della SPMT, segue dagli anni ’80 Giovanna Marini nei viaggi di ricerca sulla polifonia italiana di tradizione orale.

Per un attore la molteplicità di competenze attivate dal tempo della performance coinvolge tanti diversi saperi e saper fare. In tutti questi l’attore mette in campo una competenza musicale, trasversale, che spesso è di tipo intuitivo. 

In questo laboratorio viene proposta un’esperienza della musicalità dell’attore: ascoltare e osservare come si fa musica (oppure quanto sono implicati il ritmo e la musica in generale) quando si parla, si sta in silenzio, ci si muove in uno spazio, si interagisce con altri, e, ovviamente, quando si canta;  e poi analizzare, riprodurre, inventare.

Il programma del corso prevede:

– Training: pratiche ed esercizi per la percezione dell’appoggio e della maschera

– Ritmo: dello spazio, ritmo del movimento, ritmo della parola

– La Musica del Testo: impronte musicali, ritmo della pagina, del periodo, della parola

– Ritmi della scrittura e ritmi dell’oralità

– La Sinfonia delle Consonanti e Vocali: parole di cera e parole di stoffa

– Il Coro Parlato: Dall’omoritmia al décalage, dalla parola all’intonazione

– La Prosodia: come porta di accesso nel lavoro dell’attore

– Il contenuto determina la forma: come “cantano” le intenzione comunicative e gli stati d’animo/le emozioni

– Caratteristiche Musicali Prosodiche): Profilo e andamento melodico, andamento ritmico/velocità, accenti, silenzi, caratteristiche timbriche, volume.

– Forma e Contenuto : Intenzioni, emozioni, personaggi generati dalle intenzioni musicali

I partecipanti sono invitati a portare pagine scelte di testi da loro amati, poesie, filastrocche, modi di dire, proverbi, ricette di cucina, canzoni, canti dell’infanzia, ninne nanne, il tutto quanto più possibile nella propria lingua/dialetto e in una lingua amata. 

Costo e iscrizioni:

– Numero massimo di partecipanti: 15

– Iscrizioni: entro e non oltre il 20 marzo 2017

– info: corsi@teateatro.com 

Comments

comments